giovedì 8 settembre 2011

Papaveri di carta Pirkka

Pubblicato da Ngotto a giovedì, settembre 08, 2011
Reazioni: 


Un fiore molto semplice da realizzare ma che fa molta figura, secondo me, soprattutto se viene utilizzato in una composizione con delle spighe di grano. 

Ho utilizzato un filo Pirkka macro rosso. Ho tagliato dei pezzettini di circa 10 cm e li ho aperti solo da un lato. La parte ancora intrecciata serve per comporre meglio il fiore e per dargli volume. 5 petali per fiore possono bastare. Ho arrotondato con delle forbici la parte aperta per dare la tipica forma del papavero.
Ho tagliato, per ogni fiore, 4 pezzettini di filo micro verde scuro (sarebbe meglio nero ma non lo avevo) e ho fatto un  piccolo nodino su ogni pezzo proprio a una delle due estremità.
A questo punto ho messo insieme i 4 pezzettini verde scuro e ho distribuito intorno i pezzi rossi sovrapponendoli leggermente. Ho bloccato tutto con un pò di carta verde cerata (quella utilizzata dai fiorai) e inserito un pezzettino di fil di ferro per il gambo che ho poi ricoperto con la stessa carta cerata.
Ho fatto anche un bocciolo. Ho aperto il filo di carta pirkka rosso, l'ho piegato in 2 nel senso della lunghezza e l'ho arrotolato su se stesso. 

Un pò di spighe di grano, delle stecchette colorate ripiegate su se stesse sulla tonalità dell'arancione ed ho ottenuto una composizione tipicamente estiva.

Ho realizzato anche il vaso semplicemente con un rotolo di carta da cucina. 
L'ho reso più resistente ricoprendolo con dei ritagli di giornale incollati con una soluzione di acqua e colla vinilica. In questo modo ho chiuso anche il fondo del vaso.
Una volta asciutto e diventato rigido, l'ho ricoperto con della carta di cotone bianca e ho fatto un fiocchetto con della rafia rossa.


0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

Ngotto passion Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei